Expo’ Internazionale di Roma

Domenica 21  settembre Esposizione Internazionale di ROMA.

E’ passata una sola settimana dall’abbuffata fatta a Chieti ed eccoci qui di nuovo in pista a caccia di un’altra vittoria.

Chiaramente si fa per dire, perché tutte le volte si ricomincia d’accapo ogni gara è una storia a se. Ma a questa esposizione non potevo proprio mancare essendo stata chiamata dal Gruppo Cinofilo Palatino, organizzatore della manifestazione, in qualità di Assistente di Ring, per cui visto che dovevo venire tanto valeva portare anche i cani e quindi io e ULISSE  abbiamo deciso di iscrivere Delicate Sound of Thunder e la sorellina Daisy Jane.

Purtroppo non ho avuto neanche il tempo di salutare gli altri partecipanti visto l’impegno su un altro ring che però, fortunatamente  si trovava a poca distanza da quello dove gareggiavano i CLC,  per cui sono riuscita ad intravvedere qual cosina,per lo più le teste dei vari conduttori.

Questa volta la giudice Finlandese Annukka Paloheimo  mi è totalmente sconosciuta penso fosse alla sua prima esperienza in Italia, quindi incrocio le dita, faccio le raccomandazioni a tutti e tre (Ulisse compreso al quale tocca l’arduo compito di entrarli entrambi) e mi reco al mio tavolino. Come sempre a Roma partecipano ognivolta un bel po’ di cani ed infatti di  iscritti ce ne sono ben 42 e le classi più affollate sono ovviamente quelle dei  Giovani.

Sfortunatamente non ho potuto seguire l’andamento della gara ma quando sono riuscita ad intravvedere la testa di Ulisse correre nel ring la sensazione è stata che fosse andato tutto bene ed infatti dopo poco mi raggiunge al tavolo per comunicarmi che Thunderino aveva conquistato il 1° posto.

Non riuscivo a crederci con tutti quei soggetti era riuscito ancora una vota a vincere. Ok la giornata era stata già sufficientemente fruttuosa per me poteva bastare così, per cui mi sono rimessa al lavoro soddisfatta. Dopo poco scorgo ancora la testa di Ulisse correre sul ring, incrocio le dita e comincio a sperare in una seconda vittoria, ma si sa è meglio essere realisti, di partecipanti ce ne sono tante e tutte meritevoli di vincere, per cui distolgo lo sguardo e mi dico che qualsiasi risultato sarebbe andato bene per cui  mi concentro sul lavoro e non mi distraggo più.

Dopo poco torna Ulisse al mio tavolo e, con un sorriso che andava da un orecchio all’altro mi comunica che Daisy è arrivata anche lei 1° Eccellente; allo spareggio, aiutati dall’amico Riccardo, ha vinto il Miglior Giovane Thunderino.

Cosa dire ABBIAMO FATTO DI NUOVO  L’EN PLAIN!!!!!!!!! Meglio di così non potevamo proprio  fare.